VIRappresentanti
Protagonisti del mercato
VIRappresentanti
Iniziative & News 2012

  • ACCONTO IVA: SCADE IL 27 DICEMBRE 2012
    Entro il 27 dicembre si rende necessario effettuare il versamento dell’acconto IVA per l’annualità 2012.
  • ENASARCO: MODIFICHE AL NUOVO REGOLAMENTO DAL 1 GENNAIO 2013
    La Fondazione Enasarco, dopo il vaglio dei Ministeri competenti, comunica che dal 1 gennaio 2013 darà corso alle nuove Regole introdotte con una modifica al Regolamento delle attività istituzionali e che fa seguito alla precedente riforma del 2011. In allegato un sunto delle nuove regole più significative.
  • RINNOVATA LA POLIZZA ASSICURATIVA ENASARCO
    La fondazione Enasarco comunica di avere rinnovato la Polizza Assicurativa a copertura dell’intera categoria Presso gli uffici provinciali F.N.A.A.R.C. Vicenza (tel 0444.964300) è disponibile il testo della polizza assicurativa in vigore dal 01.11.2012 al 31.10.2013, che la stessa ENASARCO ha stipulato in favore degli agenti per i casi di malattia, infortunio, morte per infortunio, invalidità permanente a seguito di infortunio, grandi interventi chirurgici a seguito di infortunio o malattia ed indennità parto. Presso i sopra citati uffici è anche disponibile un servizio di assistenza personalizzata, con funzionari specializzati in materia, ed è inoltre possibile reperire tutta la modulistica necessaria per chiedere le prestazioni previste.
  • ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE DELLA NOTIFICA DELLE CARTELLE ESATTORIALI ALL’ALBO COMUNALE
    La corte Costituzionale ha stabilito l’incostituzionalità della notifica delle cartelle all’assente temporaneo attraverso la sola affissione nell’Albo Comunale. Rif. Sentenza Corte Costituzionale 22/11/2012, n.258 Art. 26, co. 4. D.P.R. n. 602/1973 e art 60, co.1, let e), D.P.R. 600/1973
  • IVA PER CASSA: EMANATO IL PROVVEDIMENTO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
    In data 21 novembre 2012 l’Agenzia delle Entrate ha emanato il provvedimento attuativo del regime “iva per cassa”, disponendo che il ricorso a tale regime si possa desumere dal comportamento concludente del contribuente e sia vincolante per tre periodi d’imposta, dopo di che può essere revocato. Ad ogni modo il contribuente ha l’obbligo di comunicare la scelta all’Agenzia delle Entrate con la dichiarazione annuale IVA. Rif. D.L. 83/2012 (decreto sviluppo) e D. M. 11 ottobre 2012
  • ADALBERTO CORSI RIELETTO PRESIDENTE DELLA FNAARC/CONFCOMMERCIO PER IL PROSSIMO QUINQUENNIO
    Adalberto Corsi è stato rieletto Presidente Nazionale della Fnaarc, l’organizzazione degli agenti e rappresentanti di commercio aderente a Confcommercio, largamente la più rappresentativa della categoria degli agenti di commercio. Il mandato per il prossimo quinquennio è arrivato dall’Assemblea ordinaria elettiva tenutasi a Milano venerdì 30 novembre u.s. “Ringrazio tutti per la fiducia confermata nel corso della prima assemblea a elezione diretta, da me fortemente voluta – ha commentato Corsi – ecco i punti chiave delle linee programmatiche: eliminare l’iniqua IRAP; chiudere al meglio l’Accordo Economico Collettivo per l’industria; rafforzare la difesa di Enasarco con consiglieri esperti ed efficienti; operare per raggiungere nuovi associati, a questo scopo sono allo studio nuove azioni e tipologie di comunicazione, utilizzando i nuovi mezzi tecnologici; ragionare sulle opportunità e i vantaggi di operare in una rete di business; dare spazio a forze giovani che devono arrivare dal territorio; incrementare la formazione e l’aggiornamento dei nostri associati a vari livelli, utilizzando anche Bandi europei, regionali, camerali; utilizzare al meglio le opportunità offerte dal mercato globale”. Al Presidente Corsi e a tutta la sua squadra la FNAARC di Vicenza augura buon lavoro.
  • PEC obbligatoria per le imprese individuali
    Obbligo di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata (c.d. PEC) per tutte le imprese individuali che si iscrivono al Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese artigiane successivamente alla data del 20.10.2012. Relativamente alle imprese individuali già iscritte prima del 20.10.2012, attive e non soggette a procedure concorsuali, vi è invece l’obbligo di depositare, presso l’Ufficio del Registro delle Imprese competente, il proprio indirizzo PEC entro il 31.12.2013. La presentazione al Registro delle Imprese di una domanda di iscrizione da parte di un’impresa individuale che non ha indicato il proprio indirizzo PEC, in luogo della sanzione di cui all’art.2630 C.C., comporta la sospensione della domanda per tre mesi, in attesa della sua integrazione con detto indirizzo. Si ricorda che la F.N.A.A.R.C. di Vicenza mette a disposizione un apposito servizio di attivazione di casella di posta elettronica certificata dedicato ai propri associati. -Rif. Normativo Decreto Crescita 2, D.L. 18.10.2012 n.179-
  • IVA per cassa dal 1° dicembre 2012
    Si comunica a tutti gli agenti e rappresentanti di commercio, che spesso si trovano a gestire il problema legato al versamento dell’ IVA su fatture emesse e non liquidate delle case mandanti, che per tutte le operazioni effettuate a decorrere dal 1° dicembre 2012, il Legislatore ha esteso la possibilità di ricorrere al versamento dell’IVA secondo la contabilità c.d. “per cassa”. Il “nuovo” regime si caratterizza per l’ampliamento del preesistente ambito applicativo già introdotto nel corso dell’anno 2008. Sino ad oggi la scelta di applicare o meno il regime dell’IVA “per cassa” è stato a libera discrezione del cedente /prestatore, ossia il soggetto interessato ha potuto Scegliere con riferimento ad ogni singola operazione l’applicazione di tale possibilità alla generalità dei soggetti IVA (imprese / lavoratori autonomi) con un volume d’affari non superiore a € 200.000,00. L’art. 32-bis, del D.L. 83/2012 c.d. “Decreto Crescita”, ha ulteriormente ampliato l’applicazione del regime sopra accennato, prevedendo l’“esigibilità differita” dell’IVA per le cessioni / prestazioni eseguite da soggetti passivi con un volume d’affari non superiore a € 2.000.000 (rispetto ai predetti € 200.000) nei confronti di soggetti passivi d’imposta. I soggetti che optano per il regime in esame devono adempiere ai consueti obblighi previsti dal DPR n. 633/72 (emissione delle fatture, tenuta dei registri, ecc.). In particolare nelle fatture emesse in applicazione del nuovo regime deve essere riportata la seguente annotazione: Operazione con “IVA per cassa” ex art. 32-bis del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83. Sul punto si precisa che “l’omessa indicazione di tale dicitura costituirà, ai fini sanzionatori, una violazione formale”. Rif. Normativi • Art. 6, DPR n. 633/72 • Art. 7, DL n. 185/2008 • Art. 32-bis, DL n. 83/2012 • DM 11.10.2012
  • PEC obbligatoria per le imprese individuali
    Obbligo di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata (c.d. PEC) per tutte le imprese individuali che si iscrivono al Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese artigiane successivamente alla data del 20.10.2012. Relativamente alle imprese individuali già iscritte prima del 20.10.2012, attive e non soggette a procedure concorsuali, vi è invece l’obbligo di depositare, presso l’Ufficio del Registro delle Imprese competente, il proprio indirizzo PEC entro il 31.12.2013. La presentazione al Registro delle Imprese di una domanda di iscrizione da parte di un’impresa individuale che non ha indicato il proprio indirizzo PEC, in luogo della sanzione di cui all’art.2630 C.C., comporta la sospensione della domanda per tre mesi, in attesa della sua integrazione con detto indirizzo. Si ricorda che la F.N.A.A.R.C. di Vicenza mette a disposizione un apposito servizio di attivazione di casella di posta elettronica certificata dedicato ai propri associati. -Rif. Normativo Decreto Crescita 2, D.L. 18.10.2012 n.179-
  • Enasarco: modifica del regolamento. Appunto per le parti sociali
    In allegato Pubblichiamo una nota esplicativa presentata dalla Fondazione ENASARCO titolata “Appunto per le parti sociali”, in merito all’ipotesi d’innalzamento dell’eta pensionabile da 65 a 67 anni.
  • Le imprese polacche del settore porte e finestre incontrano gli agenti F.N.A.A.R.C.
    Si comunica che l’Ufficio di Promozione del Commercio e degli Investimenti dell’Ambasciata di Polonia, in occasione del Made Expo (Milano 17/20 Ottobre 2012), organizza in collaborazione con F.N.A.A.R.C. un seminario atto ad offrire la possibilità di incontrare le Aziende Polacche che cercano Agenti di Commercio in tutta Italia nel settore Porte e Finestre.
    Presso lo stand Polonia (Padiglione 18 – Stand F09) vi verranno fornite tutte le informazioni dettagliate sulle aziende polacche presenti in fiera e sulla loro produzione, nonché sulle eventuali possibilità di collaborazione.

    Programma delle Attività:
    Mercoledì 17 Ottobre (orario fiera)
    Incontro con le Aziende Polacche del settore Porte e Finestre
    Giovedì 18 Ottobre ore 10.30
    Seminario “Imprenditoria polacca attraverso il settore delle porte e finestre”, presentazione del mercato polacco e degli incentivi per gli investitori, introduzione del programma pluriennale della promozione del settore porte e finestre polacche sul mercato italiano
    Venerdì 19 Ottobre (orario fiera)
    Incontro con le Aziende Polacche del settore Porte e Finestre
    Sabato 20 Ottobre (orario fiera)
    Incontro con le Aziende Polacche del settore Porte e Finestre
    Tutte le attività sono a partecipazione gratuita.
    Gli agenti interessati sono invitati a rivolgersi alla F.N.A.A.R.C. di Vicenza per confermare l’eventuale presenza, e al fine di ottenere uno sconto del 50 % sul biglietto d’ingresso per Made Expo.
  • Lunedì 29 ottobre 2012, ore 10:00, nella sede del Centro di Formazione ESAC, via Piazzon n.40, Creazzo (VI), Consiglio Associazione Provinciale Agenti e Rappresentanti di Commercio.
  • Entro il 12 maggio 2013 obbligo di aggiornamento con le camere di commercio per tutti gli agenti
    Entro il 12 MAGGIO 2013 tutti gli agenti e rappresentanti di commercio devono aggiornare la propria posizione amministrativa presso la C.C.I.A.A. territorialemte competente.
    1) Per agenti che hanno iniziato l' attività dal 12 maggio 2012. Ditte individuali e le società iscritte in Camera di Commercio come agenti o rappresentanti dal 12 maggio 2012 , dovranno compilare il nuovo modello “ARC” che semplifica la procedura di iscrizione. Per questi soggetti sarà sufficiente compilare la sezione “SCIA” (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) e la sezione “Requisiti”, ove si autodichiara di possedere almeno uno dei requisiti abilitanti all’esercizio dell’attività. Firmerà tale pratica il titolare, per le ditte individuali, e un legale rappresentante, per le società.Per quanto riguarda le società, tutti i legali rappresentanti che esercitano l’attività di agente o rappresentante dovranno presentare (allegato al modello “ARC” della società) un modello intercalare “Requisiti” con cui autodichiarano di possedere i requisiti professionali abilitanti, firmandolo con propria firma digitale.E' altresì prevista una tessera di riconoscimento per agenti e rappresentanti (a pagamento) la quale però verrà rilasciata solo su richiesta dell’interessato e, perciò, non è obbligatoria.

    2. Per le ditte individuali e le società che hanno iniziato attività prima del 12 maggio 2012 e sono ancora in attività.Questi soggetti dovranno presentare solo la sezione “Aggiornamento posizione RI/REA” del modello “ARC” entro e non oltre il 12 maggio 2013. Il mancato aggiornamento entro tale data comporterà l’inibizione dall’esercizio dell’attività.

    3. Per le persone fisiche che hanno cessato attività prima del 12 maggio 2012 il cui requisito abilitante è l’aver svolto attività di viaggiatore piazzista o addetto vendite per due anni negli ultimi cinque.Per costoro, sarà necessario compilare la sola sezione “Iscrizione apposita sezione (transitorio)” del modello “ARC” entro e non oltre il 12 maggio 2013. Ciò permetterà il mantenimento dei requisiti per il futuro. Il transito nell’apposita sezione REA non sarà più possibile dopo il 12 maggio 2013. Tuttavia, coloro i quali non saranno transitati nel REA potranno, fino al 12 maggio 2017, tornare a svolgere l’attività, in quanto il ruolo soppresso costituisce requisito abilitante fino a tale giorno.

    4. Per le persone fisiche che hanno cessato attività dopo il 12 maggio 2012 il cui requisito abilitante è l’aver svolto attività di viaggiatore piazzista o addetto vendite per due anni negli ultimi cinque. Questi soggetti dovranno compilare la sola sezione “Iscrizione apposita sezione (a regime)” del modello “ARC” entro e non oltre 90 giorni dalla cessazione dell’attività. Ciò permetterà il mantenimento dei requisiti per il futuro. Il transito nell’apposita sezione REA non sarà più possibile trascorsi i 90 giorni.
    Rif. normatiuvi: D.Lgs.59/2010 e provvedimento Ministeriale pubblicato in G.U.n.10 del 13 gennaio 2012
  • In allegato pubblichiamo posizione ufficiale della FNAARC in merito a una possibile ipotesi d'innalzamento dell'età pensionabile degli agenti e rappresentanti di commercio da 65 a 67 anni.
    In una missiva inviata dal Presidente Nazionale FNAARC Adalberto Corsi al Presidente ENASARCO Brunetto Boco, la nostra Federazione manifesta la sua netta contrarietà all'ipotesi preventivata alle parti sociali.
  • Necessaria l’autorizzazione della procura della Repubblica per l’ispezione nella sede sociale aziendale coincidente con l’ abitazione dell’amministratore o di uno dei soci.
    La Corte Tributaria Regionale del Lazio ha stabilito che quando la sede di una società è presso l’abitazione dell’amministratore o uno dei soci, occorre l’autorizzazione della Procura della Repubblica al fine di effettuare eventuali ispezioni o altre operazioni e rilevazioni utili per accertamenti d’imposta. C.T.R. Lazio, Sentenza n. 161/22/12 depositata in data 22 giugno 2012.
  • No al pagamento bollo auto per l’intestario apparente
    La Commissione Tributaria della Lombardia ha stabilito che in caso di furto di auto o perdita di possesso documentata, il giudice tributario puo’ annullare la richiesta di pagamento del bollo auto anche se l’autoveicolo risulta iscritto al PRA a nome del ricorrente. C.T.R. Lombardia, Sentenza n. 81/24/12 del 17 aprile 2012
  • La costituzione avanti le commissioni tributarie decorre dal ricevimento del plico di contestazione
    La Corte di Cassazione precisa che i contribuenti possono costituirsi in giudizio entro 30 giorni dalla ricezione degli atti di contestazione dell’Agenzia delle Entrate e non dalla data di spedizione degli stessi, a prescindere che la consegna sia stata eseguita a mezzo di ufficiale giudiziario o con diverso servizio. Corte di Cassazione, Ordinanza n. 14010 del 3 agosto 2012
  • SRL semplificate al via
    Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il modello standard di atto costitutivo e statuto delle Società a Responsabilità Limitata Semplificata di cui al nuovo art. 2463-bis c.c. . La nuova veste societaria sarà possibile dal 29 agosto 2012 per i soggetti, persone fisiche, under 35 all’atto della costituzione della società. D.M. 23 giugno 2012, n. 138 , pubblicato in G.U. n. 189 del 14/08/2012 Art.3 L. n. 27/2012
  • L’azienda puo’ compensare i danni provocati dall’agente con somme da corrispondere a titolo d’indennita’ finali
    Secondo la Corte di Cassazione l’azienda mandante puo’ trattenere dalle spettanze finali dell’agente (indennità ex art 1751 c.c. o in alternativa ex A.E.C. - F.I.R.R., indennità suppletiva, indennità meritocratica-) le somme dovute a titolo di risarcimento dei danni. Corte Cassazione, Sentenza n. 14688 del 29 agosto 2012
  • 18 – 25 giugno e 2 luglio 2012, nella sede del CENTRO FORMAZIONE ESAC – Via Piazzon, 40 – Creazzo (VI), corso "LA GESTIONE DELL’ATTIVITA’ DI P.M.I. PER L’AGENTE E RAPRRESENTANTE DI COMMERCIO".
    Le sfide globali del mercato impongono il continuo mutamento degli scenari economici, e richiedono anche all’agente e rappresentante di commercio dei saperi indispensabili per la gestione dell’attività quotidiana d’impresa. Operando in un ambiente sempre più complesso e competitivo, oltre all’esperienza e alla capacità intuitiva, occorre anche capacità di organizzazione e analisi. Per tali motivi e per apprendere nuovi aspetti utili legati alla gestione dell’attività in tutte le sue fasi, dal primo contatto con il cliente, sino alla gestione della fase post-vendita, si propone un corso di aggiornamento professionale a favore degli operatori del settore, della durata di 12 ore, dedicato a "LA GESTIONE DELL’ATTIVITA’ DI P.M.I. PER L’AGENTE E RAPRRESENTANTE DI COMMERCIO".
    Grazie alla costruttiva collaborazione in atto con la Fondazione Giacomo Rumor – Centro Produttività Veneto, Ente di Formazione della Camera di Commercio di Vicenza, che può offrire particolari condizioni per lo sviluppo di attività formative, il corso è proposto con una quota di partecipazione agevolata di € 105,00 + IVA (per un totale di € 127,05).
    Per ulteriori informazioni e dettagli, tutti gli interessati sono invitati a contattare gli uffici dell'Associazione Provinciale Agenti e Rappresentanti di Commercio - F.N.A.A.R.C. di Vicenza (tel.0444.964300).
  • Lunedì 23 aprile 2012, ore 10:00, nella sede di Vicenza, via L. Faccio, 38, Consiglio Associazione Provinciale Agenti e Rappresentanti di Commercio.
  • Soggiorni climatici e termali Enasarco 2012: pubblicati i turni, localita' e strutture alberghiere
    La Fondazione Enasarco ha pubblicato i turni e le località presso cui effettuare i soggiorni climatici e termali 2012. Gli agenti e rappresentanti con i requisiti previsti dal regolamento 2012, avranno a disposizione 30 turni di 14 giorni l'uno, dal 15 aprile al 4 novembre 2012.
    Tutta la modulistica relativa alla richiesta di ammissione dovrà pervenire alla Fondazione Enasarco entro il termine improrogabile del 15 aprile 2012.
    Per ogni ulteriore dettaglio o informazione, contattare gli uffici FNAARC di Vicenza al n. 0444/964300
  • Convertito in Legge il decreto “Mille Proroghe”: Le novità per gli agenti
    È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, la legge 24/2/2012, n. 24, di conversione del D.L. 29/12/2011, n. 216, il cosiddetto decreto “mille proroghe”. Tra le novità più rilevanti per gli agenti si segnala ▪ la proroga al 31/3/2012 della possibilità di regolarizzare la mancata comunicazione di cessazione dell’attività alla Agenzia delle Entrate, ossia le cosiddette partite IVA inattive. ▪ la riapertura dei termini per la definizione delle liti pendenti dinanzi alle Commissioni Tributarie ed al Giudice ordinario di valore non superiore a 20.000 euro ed in cui è parte l’Agenzia delle Entrate. In particolare, il contribuente che ha proposto l’atto introduttivo del giudizio può definire le liti pendenti alla data del 31/12/2011 mediante la presentazione di un apposita domanda entro il 31/3/2012 ed il versamento delle somme dovute entro lo stesso termine
  • Equitalia: Aumentata a 20.000 Euro la soglia per richiedere la rateizzazione
    Con la Direttiva n. 7 del 01/03/2012, Equitalia ha comunicato l’aumento da 5.000 a 20.000 euro della soglia per ottenere la rateizzazione, con richiesta motivata. Il numero massimo di rate richiedibili viene fissato in 48 mesi, con importo minimo di euro 100.
  • Al via i corsi di qualificazione professionale pre agenti e rappresentanti di commercio
    La F.N.A.A.R.C. provinciale, in collaborazione con la società di formazione ESAC spa, organizza il corso di qualifica professionale per agenti e rappresentanti di commercio. L' inizio è previsto per lunedì 12 marzo 2012, con lezioni il lunedì,martedì e mercoledì dalle 19:00 alle 22:00, presso la sede di Vicenza (VI), via L. Faccio 38/44. Quota d'iscrizione euro 375,00 esenti iva. Per ulteriori informazioni contattare la sede al n.0444/964300 o visitare il sito www.esacformazione.it
  • Chiarimenti sul canone speciale tv
    In conseguenza della richiesta avanzata da ConfCommercio, anche su sollecitazione della F.N.A.A.R.C., con una lettera inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dello Sviluppo economico, La RAI con un comunicato stampa datato 21 febbraio 2012, ha precisato che “non ha mai richiesto il pagamento del canone per il mero possesso di un personal computer collegato alla rete, i tablet e gli smartphone”. Il canone speciale è dovuto da imprese, società ed enti solamente nel caso in cui i computer siano utilizzati come televisori (digital signage), fermo restando che il suddetto canone non va corrisposto nel caso in cui tali imprese, società ed enti abbiano già provveduto al pagamento per il possesso di uno o più televisori.
  • Dal 1° febbraio 2012 stop all’uso del denaro contante per le operazioni pari o superiori a 1.000 Euro
    Dal 1° febbraio 2012 scattano le sanzioni e le segnalazioni per le operazioni di utilizzo del contante per importi peri o sopra i 1.000,00 (mille /00) euro. La precedente soglia di euro 2.500 contenuta in materia di antiriciclaggio, è’ stata ridotta a 1.000 euro per tutti i trasferimenti di denaro contante tra soggetti diversi e a qualsiasi titolo e sui titoli al portatore. Rif..Art 12 Legge n. 214 del 22 dicembre 2011
Archivio: 2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015 - 2016 - 2017 - 2018
 
Segnalainvia questa pagina

Autorizzazione Ministero del Lavoro e Politiche Sociali 08-01-2015
Copyright © 2015 Esac Spa - P.IVA 00331890244 - sitemap - informativa sui cookies
Sitengine - Telemar